Rating Banche Italiane

Il rating č una metodologia usata per classificare le imprese in base al loro rischio.
Nel caso delle banche si parla di rating di merito creditizio. Esistono infatti diversi esempi di rating, il meno noto risulta essere il rating etico, che misura la sostenibilitą ambientale di un'impresa.
Il rating piś conosciuto relativo alle banche č invece un indice di credibilitį finanziaria di una banca, calcolato studiando in profonditį i bilanci delle aziende in questione, i loro investitori e le loro prospettive.

I rating sono effettuati periodicamente da agenzie specializzate, ovviamente indipendenti e totalmente staccate dalle aziende che devono essere sottoposte a valutazione.
I rating sono spesso richiesti e finanziati da organi di stampa o possibili investitori, anche se talvolta sono le stesse azienda a richiedere un rating per 'dimostrare' la propria forza finanziaria e intervenire sul mercato a proprio favore in un momento in cui i numeri da mostrare sono favorevoli.

Lo studio viene fatto tramite una profonda analisi finanziaria della societį in questione, raccogliendo tutte le informazioni possibili, sia dai bilanci pubblici, sia dai manager delle societį.
Una volta raccolti tutti i dati, un comitato ad hoc viene interpellato per studiare l'affidabilitį creditizia della banca prima di dare un voto e comunicarlo alla societį che ha richiesto la valutazione.
Chi richiede il rating ha la possibilitį di non rendere pubblico il dato.



Il rischio di conflitti di interessi, aggiotaggio, insider trading e speculazione sono sempre alti.

Inoltre č difficile trovare una quadra tra il dovere di dare un'informazione tempestiva al mercato riguardo a situazioni di grave insolvenza e il diritto di chi possiede per esempio delle azioni, di vendere senza le perdite dovute ad un momento di panico dettate da un ribasso del rating.
Infatti un declassamento del rating provoca spesso un rialzo dei tassi di interesse dei prestiti ottenuti dall'azienda stessa che, in conseguenza, dovrį pagare uno spread piś alto.

Le piś famose societį che effettuano rating sono Standard & Poor's, Moody's, Fitch Ratings.
Queste esprimono un voto mediante lettere che va solitamente da una tripla 'A', che significa 'elevata capacitį di ripagare i debiti' a una 'D' che denota invece la situazione di una 'societį insolvente'.

Ecco come il rating viene classificato per esempio da Standard & Poor's:
- AAA: significa elevata capacitą di ripagare il debito;
- AA: significa alta capacitą di pagare il debito;
- A: sta per solida capacitą di ripagare il debito; la capacitį in questione potrebbe essere influenzata da circostanze avverse;
- BBB: significa buona capacitą di rimborso; la situazione potrebbe peró peggiorare, con conseguenze inaspettate;
- BB, B: si tratta di debito in prevalenza speculativo;
- CCC, CC: significa presenza di debito altamente speculativo;
- D: attenzione: banca o societą insolvente.

Ecco invece il rating secondo Moody's:
- Aaa: ci troviamo di fronte a un livello davvero minimo di rischio;
- Aa: il debito risulta essere di alta qualitą;
- A: il debito risulta di buona qualitą; il soggetto potrebbe avere problemi in futuro;
- Baa: il soggetto possiede un grado di protezione medio;
- Ba: il debito della banca o della societį presenta un certo rischio speculativo;
- B: si tratta di un soggetto con debito a bassa probabilitą di ripagamento;
- Caa, Ca: attenzione, investimento ad alto rischio;
- C: il pericolo di insolvenza risulta molto alto.

E' chiaro che un declassamento spinge il mercato a non credere nella 'solvibilitį' di un'azienda e chi possiede azioni della societį a vendere.

Esistono alcune autoritį a livello nazionale che sono preposte a rendere ufficiali i rating delle societį che effettuano le valutazioni.

Per quanto riguarda le societį di rating, c'é da dire che queste vengono vigilate direttamente dalle autoritį competenti statali. Per esempi in Italia queste agenzie vengono controllate dalla CONSOB, che č un'autoritą indipendente della Pubblica Amministrazione, con personalitą giuridica.
La CONSOB puó, in piena autonomia, svolgere tutte quelle attivitį per la tutela degli investitori e vela sulla trasparenza e sullo sviluppo del mercato mobiliare italiano.

DISCLAIMER




Chi Siamo

Rating Banche Italiane

Contattaci


©2014 CREDITLANDIA .IT – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy