Banca Commerciale e Cassa di Risparmio

Varazze (SV)

Data di costituzione: 16 giugno 1872

Data di scioglimento: 30 dicembre 1876

Varazze (SV)

La Banca Commerciale e Cassa di Risparmio è costituita il 16 giugno 1872, con sede a Varazze. Ha per scopo "di promuovere e favorire il commercio e le industrie col mezzo della mutualità e del risparmio" (art. 3 dello Statuto). I soci fondatori sono, oltre alla Cassa Marittima di Genova, i seguenti: Gerolamo Amigo, Gio. Battista Carattini, Nicolò Cerruti, Antonio Cerruti, Agostino Cerruti, Ambrogio Cerruti, Giuseppe Chiazzaro, Craviotto Domenico, Giuseppe Del-Forno Garea, Cristoforo Gaggino, Lorenzo Marchese, Antonio Mombello, Fortunato Ottone, Bartolomeo Pancaldo e Simone Sardi. Il primo presidente è Antonio Mombello. Si scioglie con delibera del 30 dicembre 1876.


Sede legale

  • Varazze (SV)

Capitale sociale

  • [16 giugno 1872] 125.000 Lire italiane [Suddiviso in 2.500 azioni]

Forma giuridica

  • [16 giugno 1872] Società anonima

Categoria bancaria

  • [16 giugno 1872] Società ordinaria di credito

Fonti archivistiche

  • Archivio centrale dello Stato (Roma)
    MAIC, Direzione generale credito e previdenza, Industrie banche e società
    b. 112, fas. 936

Autore: Enrico Berbenni | Ultima modifica: 30 dicembre 2022