Banca Esercenti Depositi e Prestiti di San Sepolcro

Sansepolcro (AR)

Data di costituzione: 11 maggio 1922

Data di cessazione: 1931

Sansepolcro (AR)

La Banca Esercenti Depositi e Prestiti viene costituita a Genova l'11 maggio 1922 con capitale sociale di 50.000 lire. Il 30 aprile 1928 viene trasferita la sede sociale a San Sepolcro (Arezzo). Nell’Assemblea straordinaria del 29 giugno 1931 viene approvata la proposta di scioglimento anticipato della società e la sua messa in liquidazione. Il Liquidatore è Giovanni Franceschi Marini.


Sede legale

  • Sansepolcro (AR) [Dall'11 maggio 1922 all'aprile 1928 la sede legale è a Genova.]

Capitale sociale

  • [11 maggio 1922] 50.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [11 maggio 1922] Società anonima

Categoria bancaria

  • [11 maggio 1922] Società ordinaria di credito

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Ispettorato del credito
    Ispettorato del credito, pratt., n. 577, fasc. 23
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 6514, fasc. 1

Fonti bibliografiche

  • Gozzini Umberto, Dizionario delle banche, banchieri e casse di risparmio d'Italia, Ancona, Stab. Tipografico del commercio, 1924
  • Annuario delle Banche e dei Banchieri d'Italia 1927-1928, Milano, Tipografia Fratelli Lanzani

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 06 giugno 2022