Banca G. B. Forte di Oneglia

Imperia (IM)

Data di costituzione: 1923

Data di incorporazione: 1953

Imperia (IM)

La Banca G.B. Forte (azienda individuale di proprietà di Giovanni Battista Forte) inizia le sue attività nel 1923 a Oneglia e successivamente si espande con agenzie in altri paesi del circondario. Nel 1936 la Banca Forte, oltre che a Oneglia, funziona con dipendenze a Andora, Chiusavecchia, Diano Castello e Villa Faraldi. Le ultime due vengono tuttavia chiuse nel 1940. La Banca opera quasi esclusivamente con i piccoli agricoltori e artigiani delle valli retrostanti la costa. Il titolare è originario di Lingueglietta (IM), dove per diversi anni è a capo dell’amministrazione comunale, posizione che gli ha consentito di instaurare relazioni con gli abitanti di quei territori, costruendosi una buona reputazione di uomo d’affari. Giovanni Battista Forte non ha tuttavia famigliari interessati alla continuazione della ditta e successivamente alla sua morte (10 maggio 1953) le attività in essere della banca passano al Banco d'Imperia.


Sede legale

  • Imperia (IM) / Oneglia

Capitale sociale

  • [1941] 150.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [1923] Ditta individuale

Categoria bancaria

  • [1923] Ditta bancaria

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 6194, fasc. 1

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1950-1951, Roma, 1951)

Soggetto incorporante

· Banco d'Imperia

Albero genealogico

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 30 dicembre 2022