Banque Laurent Rèan

Aosta (AO)

Data di costituzione: 1914

Data di fallimento: 1928

Aosta (AO)

La Banque Laurent Réan - dal nome dell'omonimo titolare, cav. Laurent Rèan - nasce ad Aosta nel 1914 dal Banco Francesco Viale, dopo la morte del suo fondatore. Cresce rapidamente durante il periodo bellico e amplia il proprio raggio di azione oltre i confini regionali. Nel 1924 ha succursali in varie località, tra cui Ivrea, Morgex, Verrès, Aosta, Châtillon, Courmayeur e persino Genova. Già nel 1919 i depositi ammontano a circa 8.800.000 e nel 1926 raggiungono quasi la cifra di 39 milioni. Nel 1928 tuttavia fallisce, imprimendo un grave colpo all'economia valdostana che nello stesso anno vede cadere anche il Crédit Valdôtain.


Sede legale

  • Aosta (AO)

Categoria bancaria

  • [1914] Ditta bancaria

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle banche e banchieri d'Italia, dal 1921 (?) (1927-28)
  • Gozzini Umberto, Dizionario delle banche, banchieri e casse di risparmio d'Italia, Ancona, Stab. Tipografico del commercio, 1924
  • Germaine Lugon, Raffaella Poletti, Les trente deniers de la faillite Réan, Aosta, Le château, 2000
  • Elio Riccarand, Storia della Valle d'Aosta contemporanea, 1919-1945, Stylos, 2000 (p. 160)
  • Andrea Désandré, Notabili valdostani. Dal fascismo al fascismo: viaggio a ritroso e ritorno, Le château, 2008 (pp. 179-180)

Autore: Enrico Berbenni | Ultima modifica: 01 gennaio 2023