Banca Canellese

Canelli (AT)

Data di costituzione: 12 aprile 1873

Data di cessazione: [dopo 1916]

Canelli (AT)

La Banca Canellese nasce il 12 aprile 1873 a Canelli, allora parte della provincia di Alessandria. L'iniziativa è assunta da un gruppo di tredici soci, tra proprietari, negozianti e avvocati (i firmatari dell'atto costitutivo sono Vincenzo Bertolini, Giuseppe Bocchino, Giuseppe Contratto, Secondo Curadelli, Filippo Faravelli, Pietro Gilardino, Giovanni Battista Giovine, Giuseppe Girio, Giovanni Battista Merlo, Luigi Pennone, Don Gioanni Pachero, Giuseppe Paracco, Gioanni Poria). La banca è costituita come società anonima con lo scopo di "coadiuvare l'industria, il commercio, l'agricoltura di questo e dei Comuni circonvicini, come pure di promuovere il credito ed il risparmio". Le 2.052 azioni di cui si compone il capitale sociale (102.600 lire, interamente sottoscritto) sono sottoscritte da 163 azionisti. Al 30 giugno 1877, oltre il 70% dell'attivo di bilancio è impiegato in cambiali e biglietti all'ordine a breve (tre mesi o meno), mentre la raccolta di depositi e conti correnti appare poco sviluppata (57.492 lire). Nel 1895 raccoglie depositi per un totale di 427.974 lire, a fronte di un capitale sociale rimasto invariato. Nel 1910 risulta essere in liquidazione. Compare ancora nel 1916, con un capitale di 300.000 lire.


Sede legale

  • Canelli (AT)

Capitale sociale

  • [12 aprile 1873] 102.600 Lire italiane [Suddiviso in 2.052 azioni]
  • [1895] 102.600 Lire italiane

Forma giuridica

  • [12 aprile 1873] Società anonima

Categoria bancaria

  • [12 aprile 1873] Società ordinaria di credito

Fonti archivistiche

  • Archivio centrale dello Stato (Roma)
    MAIC, Direzione generale credito e previdenza, Industrie banche e società
    b. 153, fasc. 1147

Fonti bibliografiche

  • MAIC (precedentemente Ministero del Tesoro - Divisione dell'industria e del commercio), Bollettino bimestrale delle situazioni dei conti delle banche popolari, delle società di credito ordinario, delle società e istituti di credito agrario, degli istituti di credito fondiario, dal 1870 (anno 1877)
  • MAIC, Bollettino ufficiale delle Società per azioni (BUSA), dal 1883 (Situazioni al 31 luglio 1910)
  • Annuario d'Italia amministrativo-commerciale, 1889
  • Guida commerciale d'Italia e delle colonie italiane all'estero, Roma, 1908
  • Vogelsang Edmondo, Annuario delle banche italiane, Guida statistico-monografica della industria Bancaria, 1917-18, Napoli, Stab . Tip . Federico Sangiovanni & Figlio, 1917

Autore: Enrico Berbenni | Ultima modifica: 15 dicembre 2022