Banco Fratelli Cerruti fu Alessandro

Genova (GE)

Data di costituzione: 1869

Data di incorporazione: 30 settembre 1969

Genova (GE)

Altre denominazioni

  • Fratelli Cerruti fu Alessandro [1869]
  • Banco Fratelli Cerruti fu Alessandro [1950]

Le origini della ditta bancaria risalgono al 1869 quando i fratelli Cesare e Antonio Cerruti costituiscono la società in nome collettivo “Fratelli Cerruti fu Alessandro”. Il 4 gennaio 1899 entra a far parte della società Alessandro (figlio di Antonio) e nel 1905, in seguito al decesso di Cesare, l’azienda rimane proprietà di Antonio e Alessandro Cerruti (padre e figlio). Nel 1910, dopo il decesso di Antonio, Alessandro Cerruti associa all’azienda prima il fratello Marcello e poi il figlio Antonio. L’8 marzo 1950 la società, dopo il consenso dell’organo di vigilanza, viene trasformata in società per azioni, con denominazione di “Banco Fratelli Cerruti fu Alessandro” e capitale di 25.000.000 di lire, suddiviso in 2.500 azioni da 10.000 lire. Il capitale è ripartito nel seguente modo: 15.000.000 di Alessandro Cerruti; 5.000.000 di Marcello Cerruti; 5.000.000 di Antonio Cerruti. Nel 1952, Alessandro Cerruti cede le proprie quote di capitale ai figli di suo figlio Antonio: Alessandro, Federico, Filippo e Angelo. Nel medesimo anno il capitale viene portato a 50 milioni. In quell’anno l’azienda è controllata da Alessandro senior e dai suoi discendenti, avendo nel frattempo rilevato la quota di suo fratello Marcello. L’ispezione da parte della Banca d'Italia, avvenuta nel 1952, raccomanda un accurato riordinamento contabile. Tale ispezione più in generale rivela la solidità dell’istituto per il quale però “l’attività bancaria tipica ha un carattere piuttosto marginale rispetto alla prevalente attività di investimentento di mezzi propri in partecipazioni a società immobiliari, industriali e armatoriali”. Il 30 settembre 1969 avviene l'incorporazione del Banco Fratelli Cerruti fu Alessandro con sede in Genova e col capitale di lire 100 milioni nella Banca Commerciale Italiana di Milano.


Sede legale

  • Genova (GE)

Capitale sociale

  • [8 marzo 1950] 25.000.000 Lire italiane
  • [1969] 100.000.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [1869] Società in nome collettivo
  • [8 marzo 1950] Società in accomandita per azioni

Categoria bancaria

  • [1869] Ditta bancaria
  • [1950] Ditta bancaria

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    pratt., n. 6194

Fonti bibliografiche

  • Guida commerciale d'Italia e delle colonie italiane all'estero, Roma, 1908
  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1950-1951, Roma, 1951)
  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1964-1965, Roma, 1965)
  • Gozzini Umberto, Dizionario delle banche, banchieri e casse di risparmio d'Italia, Ancona, Stab. Tipografico del commercio, 1924

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 23 dicembre 2022