Banca Nazionale Costruttori

Genova (GE)

Data di costituzione: 8 luglio 1921

Data di scioglimento: 30 marzo 1933

Genova (GE)

La Banca Nazionale Costruttori viene costituita l'8 luglio 1921 come società anonima. Il capitale sociale nel 1929 è di 5.000.000 di lire. I depositi e conti correnti nel 1924 sono pari a 4.015.440 lire, nel 1926 salgono a 4.353.607 lire, nel 1930 ammontano a 5.330.396 lire e scendono a 3.088.891 lire nel 1933. Nel 1927 il presidente della Banca è l'ing. Vincenzo Lodigiani e il direttore Alessandro Soliman. Nell'Annuario delle banche e banchieri d'Italia del 1933-1934 viene definita in liquidazione.


Sede legale

  • Genova (GE) [via XX settembre n. 34]

Capitale sociale

  • [1929] 5.000.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [8 luglio 1921] Società anonima

Categoria bancaria

  • [8 luglio 1921] Società ordinaria di credito

Fonti archivistiche

  • Camera di Commercio di Genova (Genova)
    Elaborazione a cura dell'Archivio storico (Registro Ditte e Registro delle Società commerciali del Tribunale di Genova)

Fonti bibliografiche

  • Gozzini Umberto, Dizionario delle banche, banchieri e casse di risparmio d'Italia, Ancona, Stab. Tipografico del commercio, 1924
  • Annuario delle Banche e Banchieri d'Italia, Associazione Tecnica Bancaria Italiana, Milano, S.A. Stampa Periodica Italiana, 1933 (p. 430)

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 23 dicembre 2022