Banca Investis S.p.a.

Torino (TO)

Data di costituzione: 1981

Torino (TO)
In attività

Altre denominazioni

  • Commissionaria di Borsa Intermobiliare [1981]
  • Società di Intermediazione Mobiliare [1993]
  • Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.a. [1997]
  • Banca Investis S.p.a. [10 febbraio 2022]

Nel 1981, a Torino, viene costituita la Commissionaria di Borsa Intermobiliare per opera della famiglia Segre, storici commercialisti della famiglia torinese De Benedetti. Inizialmente, almeno per quasi un decennio, le funzioni principali riguardano quelle del commissario di Borsa, fino a quando - con l'approvazione della nuova normativa (1991) - la Commissionaria è costretta a trasformarsi in Società di Intermediazioni Mobiliare (SIM), avvenuta all'inizio del 1993. Notevole è il successo nel settore del private banking, permettendo alla banca di diventare un punto di riferimento per qualsiasi tipologia di investitore. Degna di nota è pure la vicinanza con il mondo del no-profit, assicurando un solido sostegno a enti e associzioni benefiche (tra le più importanti si ricorda l'Istiuto Ayrton Senna, organizzazione assistenziale per l'infanzia. Inoltre, ogni anno, la Banca devolve donazioni a favore di centri di ricerca e di assistenza). Nel 1991 avviene la prima quotazione alla Borsa Valori di Milano, mentre due anni più tardi - come accennato - la Commissionaria di Borsa si trasforma in Società di Intermediazione Mobiliare. Nel 1997 subisce una nuova trasformazione, in Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.a., offrendo soprattutto servizi di gestione dei patrimoni delle famiglie italiane. La Banca è presente su tutto il territorio peninsulare con più di 30 filiali (tra cui Alba, Asti, Bassano del Grappa, Bergamo, Bologna, Chivasso, Cuneo, Firenze, Genova, Ivrea, Milano, Modena, Napoli, Padova, Pavia, Pesaro, Piacenza, Pordenone, Roma, Savona, Thiene, Treviso, Varese, Venezia, Verona, Vicenza) e 200 private banker (mentre più di 700 sono i dipendenti; tale cifra si modifica dopo alcuni anni: nel 2017 vi sono 495 dipendenti, a cui si aggiungono 149 private banker), che consigliano e indirizzano le scelte di invetimento. Inoltre, è presente il wealth management, un gruppo composto da analisti ed esperti di mercato, che integra il servizio di consulenza, aggiornando i private banker sui fattori di rischio e l'asset allocation. Nel 2001 viene fondata la BIM Suisse S.A., una banca privata svizzera (con sede legale a Lugano), che è completamente controllata da Banca Intermobiliare. Un anno più tardi, si vede la nascita di BIM Vita (grazie a una joint-venture tra Banca Intermobiliare e il gruppo Fondiaria-SAI), che permette di immettersi nel settore assicurativo. Nel 2003, invece, si assiste all'acquisizione di Symphonia SGR, società fondata nel 1994 da Angelo Abbondio e dedita alla gestione del risparmio. Il decennio successivo è un periodo connotato da una crescita marcata. Nel 2006 sorge la BIM Insurance Brokers, una società partecipata al 51% da Banca Intermobiliare e al 49% da professioni, immersa nel mondo del brokeraggio assicurativo. Ma è soprattutto nel 2009 che inizia un processo decisivo nella vita della Banca, attraverso un accordo siglato con Veneto Banca Holding Scpa, permettendo di giungere al controllo di Banca IPIBI Finalcial Advisory, detendone il 67,28% del capitale. Questo consente di implementare le attività nel private banking. Infine, nel 2011 Veneto Banca acquista il controllo di Banca Intermobiliare attraverso la fusione per incorporazione di CoFiTo, lanciando l'Opa obbligatoria su quel che resta del capitale (Veneto Banca è il principale azionista con il 71,38%; altro azionista, con poco più del 9%, è Pietro D'Aguì, cui fa seguito, con il 4,21%, Banca Intermobiliare di Investimenti e gestioni S.p.a. Altri azionisti possiedono una fetta equivalente al 15,33%). In quello stesso anno Banca Intermobiliare possedeva all'incirca 15 miliari di euro di patrimoni amministrati e gestiti. Al momento del cambio di denominazione (febbraio 2022), le società partecipate di Banca Intermobiliare sono le seguenti: Symphonia SGR, BIM Fiduciaria S.p.a., BIM Vita, BIM Insurance Brokers, Banca IPIBI Financial Advisory, BIM Suisse. I servizi offerti spaziano dall'asset management, al wealth management, alla consulenza personalizzata della clientela, all'intermediazione, ai servizi assicurativi, al corporate finance, ai servizi fiduciari e a quelli bancari. 18 risultano essere le associazioni di categoria cui il Gruppo aderisce. Il 10 febbraio 2022 l'Assemblea degli azionisti di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni ha approvato il cambio di denominazione sociale in Banca Investis, atto previsto dal Piano stretegico "2020-2025". La sede legale si trova a Torino, in via San Dalmazzo n. 15, mentre il capitale sociale ammonata a 55.200.625,89 euro (220 risultano essere i dipendenti).


Sede legale

  • Torino (TO) [Via Gramsci n. 7]

Capitale sociale

  • [1998] 35.000.000.000 Lire italiane
  • [2013] 156.209.463,00 Euro
  • [2022] 55.200.625,00 Euro

Forma giuridica

  • [1993] Società per azioni
  • [1997] Società per azioni
  • [10 febbraio 2022] Società per azioni

Categoria bancaria

  • [1981] Società ordinaria di credito
  • [1993] Società ordinaria di credito
  • [1997] Società ordinaria di credito
  • [10 febbraio 2022] Società ordinaria di credito

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle banche e finanziarie, dal 1994

Autore: Carlo Bazzani | Ultima modifica: 20 dicembre 2022