Banca Cooperativa Popolare di Casale Monferrato

Casale Monferrato (AL)

Data di costituzione: 1887

Data di incorporazione: 1908

Casale Monferrato (AL)

La Banca Cooperativa Popolare di Casale Monferrato fu fondata a Casale Monferrato (AL) nel 1887. Il panorama degli istituti di credito della provincia di Alessandria era all'epoca piuttosto ricco, senza considerare la forte presenza di Monti di Pietà che svolgevano, seppur per altre tipologie di clienti, attività di credito. Ciò nonostante esponenti della classe dirigente della città di Casale, in particolare quello che poi sarà il presidente, avvocato Filippo Prato e il vice-presidente Alberto Acuti, vollero raccogliere attorno a loro quanti sentivano la necessità di una banca cooperativa. Il successo fu immediato e duraturo almeno sino al 1908, quando si segnalava un capitale di 180.000 lire. Quell'anno segnò però allo stesso tempo l'inizio del declino. Le ragioni erano molteplici e non tutte riconducibili alla gestione dell'amministrazione della Banca. La situazione economica dell'Alessandrino ed in particolare di Casale era cambiata in peggio negli anni Dieci del Novecento e i risultati si videro appena finita la Grande Guerra. Le difficoltà economiche non coinvolsero solo l'agricoltura e l'industria, ma anche gli istituti di credito. Si assistette a numerose operazioni di salvataggio messe in atto da banche sorelle, come la Banca Popolare di Novara, che si sostituivano ai locali subentrando ai loro sportelli. Ciò comportava però la progressiva scomparsa di un tessuto di istituti di credito nato e attivo sul territorio, come accadde alla Banca Cooperativa Popolare di Casale Monferrato: nel 1908 la Banca Popolare di Novara incorporandola pose fine alla sua storia, primo tassello della sua penetrazione nel circondario.


Sede legale

  • Casale Monferrato (AL)

Capitale sociale

  • [1908] 180.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [1887] Società anonima cooperativa

Categoria bancaria

  • [1887] Banca popolare

Fonti bibliografiche

  • Annuario d'Italia amministrativo-commerciale, 1889
  • Banche e sviluppo economico nel Piemonte meridionale in epoca contemporanea. Dallo Statuto albertino alla caduta del fascismo, 1848-1943, Bermond Claudio (a cura di), Torino, Centro Studi Piemontesi, 2001 (p. 400)

Autore: Giacomo Lorandi | Ultima modifica: 09 gennaio 2023