Banca di Vercelli

Vercelli (VC)

Data di costituzione: 19 gennaio 1872

Data di fallimento: 1908

Vercelli (VC)

Altre denominazioni

  • Banca agricola commerciale di Vercelli [19 gennaio 1872]
  • Banca di Vercelli [30 luglio 1873]

Nacque come società anonima Banca agricola commerciale di Vercelli il 19 gennaio 1872, ma già l'anno successivo gli azionisti promossero una delibera che aggiunse alle operazioni che poteva svolgere la compravendita di merci, mutò la sua denominazione in Banca di Vercelli, prorogò poi la sua durata da 30 a 50 anni ed infine aumentò il suo capitale da uno a sette milioni di lire. Questa delibera entrò in vigore il 30 luglio 1873. Agli inizi del 1874 assorbì la Banca Popolare del Canavese.
Nel 1892 una riforma dello Statuto ne cambiò la forma giuridica in società anonima cooperativa.
La Banca di Vercelli aveva un capitale di 3.000.000 lire al 1888, ma sei anni dopo l'Assemblea dei soci era chiamata a deliberare una riduzione del capitale da 1.800.000 lire a 750.000 lire. Era l'inizio del lento processo di erosione del capitale e di ridimensionamento nel numero dei soci, tanto che nel 1908 fu posta in liquidazione.


Sede legale

  • Vercelli (VC)

Capitale sociale

  • [1888] 3.000.000 Euro
  • [1894] 1.800.000 Euro

Forma giuridica

  • [19 gennaio 1872] Società anonima
  • [1892] Società anonima cooperativa

Categoria bancaria

  • [19 gennaio 1871] Banca di credito cooperativo

Fonti archivistiche

  • Archivio centrale dello Stato (Roma)
    MAIC, Direzione generale credito e previdenza, Industrie banche e società
    b. 245, fasc. 1431; b. 246, fasc. 1431

Fonti bibliografiche

  • MAIC - Direzione dell'industria e del commercio, Statistica ed elenco generale degli Istituti di credito e delle Società per azioni nazionali ed estere esistenti nel Regno al 31 dicembre 1876, Roma, Tipografia Eredi Botta, 1877
  • Annuario d'Italia amministrativo-commerciale, 1889

Soggetto incorporato

Albero genealogico

Autore: Giacomo Lorandi | Ultima modifica: 09 gennaio 2023