Banca Brignone

Pinerolo (TO)

Data di costituzione: 6 febbraio 1926

Data di incorporazione: 2002

Pinerolo (TO)

Altre denominazioni

  • Banca Brignone [6 febbraio 1926] - [ditta individuale]
  • Banca Brignone di C. Brignone & C. [1958]

Fondata a Pinerolo nel febbraio del 1926 dall'avvocato Carlo Brignone, la banca ha progressivamente esteso il suo raggio d'azione prima portando la direzione generale a Torino e in seguito aprendo diverse filiali in provincia come per esempio quelle di Santena e Moncalieri. La Banca Brignone ha sempre operato in tutte le molteplici attività del settore bancario pur conservando una precisa vocazione nella gestione di patrimoni personali per una clientela di media e alta gamma. Nel 1982, l'azionariato della banca è stato aperto al gruppo IFI - IFIL della famiglia Agnelli e ad altri prestigiosi imprenditori piemontesi e milanesi. Nel 1988, la Banca Brignone ha incorporato la Banca Rosenberg Colorni & Co. di Milano. Nella seconda metà degli anni Novanta, la Banca Popolare di Bergamo ha acquisito il controllo di diversi istituti bancari tra cui quello della banca privata pinerolese che all'epoca aveva 20.000 clienti e 12 sportelli. Tra la fine del 2001 e l'inizio dell'anno seguente, è stata perfezionata l'incorporazione della Banca Brignone da parte della controllante.


Sede legale

  • Pinerolo (TO) [piazza Vittorio Veneto 9]

Capitale sociale

  • [1958] 150.000.000 Lire italiane
  • [1963] 240.000.000 Lire italiane
  • [1969] 360.000.000 Euro

Forma giuridica

  • [6 febbraio 1926] Ditta individuale
  • [1937] Società in nome collettivo
  • [1958] Società in accomandita per azioni
  • [1964] Società per azioni

Categoria bancaria

  • [1926] Ditta bancaria
  • [1937] Società ordinaria di credito

Fonti archivistiche

  • Camera di Commercio di Torino (Torino)
    Camera di commercio di Torino, Registro Ditte - serie Registri
    Registro n. 10 (da n. 65954 a n. 68898)
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle banche e banchieri d'Italia, dal 1921 (?) (1927-1928, Roma, 1927, p.1001)
  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1950-1951, Roma, 1951; 1964-1965, Roma, 1965; 1980, Roma, 1980)
  • ABI, Annuario delle banche e finanziarie, dal 1994 (2000, Roma, 2000)

Soggetto incorporato

Soggetto incorporante

· Banca Popolare di Bergamo

Albero genealogico

Autore: Geoffrey Pizzorni | Ultima modifica: 26 dicembre 2022