Briolo Antonio

Cuneo (CN)

Data di costituzione: [prima di 1889]

Data di fallimento: 1909

Cuneo (CN)

Il banchiere Antonio Briolo risulta attivo a Cuneo nel 1889 e poi ancora nel 1908. Censore nel marzo del 1902 nella succursale di Cuneo della Banca d'Italia e consigliere comunale. È titolare, insieme a un certo Delpiano, della Banca Briolo, la quale fallisce ed entra in liquidazione nell'estate del 1909. Tale liquidazione dà però adito a una vertenza giudiziaria che vede gli stessi Briolo e Delpiano - dopo aver tentato inutilmente di ricostituire il banco - chiamare in causa i liquidatori (tra i quali compare il direttore della locale cassa di risparmio).


Sede legale

  • Cuneo (CN)

Forma giuridica

  • [1889] Ditta individuale

Categoria bancaria

  • [1889] Ditta bancaria

Fonti archivistiche

  • Archivio di Stato di Torino (Torino)
    Archivio storico La Stampa
    23 dicembre 1902; 21 dicembre 1910; 6 dicembre 1911

Fonti bibliografiche

  • La Sentinella delle Alpi, 1850-cessato (2 novembre 1909; 2 dicembre 1911)
  • Annuario d'Italia amministrativo-commerciale, 1889 (p. 384)
  • Guida commerciale d'Italia e delle colonie italiane all'estero, Roma, 1908

Autore: Enrico Berbenni | Ultima modifica: 16 dicembre 2022