Banca popolare cooperativa agricola commerciale

Castellazzo Bormida (AL)

Data di costituzione: 7 novembre 1872

Data di scioglimento: 1955

Castellazzo Bormida (AL)

La Banca popolare cooperativa agricola commerciale è costituita a Castellazzo Bormida il 7 novembre 1872, per una durata di 50 anni. Il comitato promotore è rappresentato da [?] Gilardenghi (presidente), Giovanni Astuti D., Nicola Boidi, Angelo Odone, Sebastiano Gasti, Giacomo Dolchi e Stefano Sciorati. Il capitale iniziale è di 30.000 lire, diviso in 1.200 azioni da 25 lire ciascuna. In vista dell'obbligo di legge che impone il ritiro dei biglietti fiduciari emessi dalla banca, l'Assemblea del 26 luglio 1874 delibera di aumentare il capitale a 60.000 lire, al fine di adeguarlo alle operazioni svolte. Al 31 luglio 1878 l'attivo totale di bilancio è di circa 178.000 lire. Viene registrata alla Cancelleria del Tribunale di Alessandria in data 8 febbraio 1883. È tra le prime società commerciali inserite nel registro (e infatti riporta il numero 4). Nel 1938 (28 febbraio) il capitale è ancora di 60.000 lire, versato per sole 36.000, mentre l'attivo totale di bilancio è di 5.972.791 lire. In quell'anno raccoglie depositi per 3,7 milioni. Nel 1955 è posta in liquidazione volontaria.


Numero del tribunale: AL 4

Sede legale

  • Castellazzo Bormida (AL)

Capitale sociale

  • [7 novembre 1872] 30.000 Lire italiane [Diviso in 1.200 azioni da L. 25 ciascuna.]
  • [26 luglio 1874] 60.000 Lire italiane [Delibera assembleare]

Forma giuridica

  • [7 novembre 1872] Società anonima cooperativa

Categoria bancaria

  • [7 novembre 1872] Banca popolare

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
  • Camera di commercio di Alessandria e Asti - sede di Alessandria (Alessandria)
    Cancelleria commerciale del Tribunale di Alessandria - Registro delle società commerciali
    Registro 1 e 2
  • Archivio centrale dello Stato (Roma)
    MAIC, Direzione generale credito e previdenza, Industrie banche e società
    b. 154, fasc. 1153

Fonti bibliografiche

  • MAIC - Direzione generale del credito agrario e delle Casse di risparmio, Bollettino dell'Ispettorato per la difesa del risparmio e per l'esercizio del credito, dal 1936 (Situazioni al 28 febbraio 1938)
  • ABI, Repertorio storico delle aziende di credito, Roma, 1990

Autore: Enrico Berbenni | Ultima modifica: 19 dicembre 2022