Banca Popolare della Spezia e della Lunigiana

La Spezia (SP)

Data di costituzione: 10 maggio 1950

Data di incorporazione: 1979

La Spezia (SP)

La Banca Popolare della Spezia e della Lunigiana viene costituita a La Spezia il 10 maggio 1950 con capitale sociale di 25.000.000 lire. La banca sorge per rispondere alle esigenze del territorio. In quel momento nella città operano le seguenti banche: Cassa di risparmio di La Spezia (con due agenzie); Banca Naef, Ferrazzi, Longhi & C.; Banco di Napoli; Banca Commerciale Italiana; Credito Italiano. Sono in molti a non reputarle sufficienti, soprattutto per soddisfare il promettente fervore di numerose iniziative private sorte nel secondo dopoguerra. Il promotore è Eraldo Cozzani, giudicato ottimo conoscitore della piazza e persona degna della massima fiducia che viene supportato da un comitato i cui membri godono tutti di ottima reputazione e patrimonio ingente. Essi sottolineano la trascuratezza nell'assistenza creditizia alle piccole aziende industriali, commerciali e dell’artigianato. La provincia di La Spezia nel 1949 vanta 5.276 imprese (che occupano circa 40.000 lavoratori) e 8.150 attività commerciali (che occupano 8.150 lavoratori). La Banca gode di buon successo e si radica sul territorio svolgendo il tipo di attività che si è prefissata. A fine anni Cinquanta è definita dalle ispezioni della Banca di'Italia come solida sia nella sua dirigenza, che gode di molta reputazione sulla piazza, sia nell’andamento delle attività. Questo andamento soddisfacente prosegue negli anni Sessanta e nei primi anni Settanta, quando il presidente della Banca è Ezio Pontremoli e il direttore Enzo Sabbatini. La banca viene incorporata nella Banca Popolare di Novara nel 1979.


Sede legale

  • La Spezia (SP)

Capitale sociale

  • [10 maggio 1950] 25.000.000 Lire italiane
  • [1956] 64.700.000 Lire italiane [Capitale versato]
  • [1972] 185.000.000 Lire italiane [Capitale versato]

Forma giuridica

  • [10 maggio 1950] Società cooperativa a responsabilità limitata

Categoria bancaria

  • [10 maggio 1950] Banca popolare

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 3018, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 3019, fasc. 1 e fasc. 2
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Raccolte diverse, Statuti e Regolamenti
    Relazioni e Bilanci, pratt., n. 939, doc. 8

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1950-1951, Roma, 1951)
  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1964-1965, Roma, 1965)
  • Banca Popolare della Spezia e della Lunigiana – La Spezia – Società cooperativa a responsabilità limitata. Statuto, La Spezia, Tipografia Moderna, 1949
  • Le società quotate alla Borsa valori di Milano dal 1861 al 2000, De Luca Giuseppe (a cura di), Milano, Libri Scheiwiller, 2002

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 30 dicembre 2022