Banca Galleani – The Anglo – American Bank di Galleani Enrico & C. – Società per azioni

Alassio (SV)

Data di costituzione: 1908

Data di incorporazione: 1979

Alassio (SV)

Altre denominazioni

  • Anglo American Agency Bank [1908]
  • Banca Galleani – Ufficio Viaggi e Turismo [1940]
  • Banca Galleani - Tha Anglo American Bank & C. [1950]
  • Banca Galleani – The Anglo – American Bank di Galleani Enrico & C. – Società per azioni [29 dicembre 1978]

L'Anglo American Agency Bank è fondata ad Alassio nel 1908 dal conte Federico de Galleani, con capitale di 25.000 lire. Nel 1920 viene trasformata in accomandita semplice ed entrano nell’azienda la moglie e un figliastro del conte Galleani. Nel 1927, in ottemperanza alle formalità di legge, riprende la forma di ditta individuale; nello stesso anno i conti correnti sono pari a 936.573 lire. L’azienda e il conte de Galleani godono di reputazione e fiducia sulla piazza di Alassio, includendovi anche numerosi stranieri che sono proprietari di palazzi, ville e terreni nella località turistica. Il conte de Galleani, inoltre, indipendentemente dall’azienda bancaria, gestisce la Esattoria comunale di Alassio-Laigueglia. Nella relazione dell'ispezione effettuata nel 1934 la banca viene definita "in proficuo e sano lavoro". Nel giugno 1940 la banca è costretta a cambiare denominazione, trasformandosi dall'inglese "Anglo American Agency & Bank" all'italiano "Banca Galleani – Ufficio Viaggi e Turismo". Il 7 agosto 1945 la banca può riprendere la denominazione precedente. Il Ministero del tesoro commenta nel seguente modo la richiesta: “considerando che con tale variante sarà facilitata all’azienda la ripresa dei rapporti con i turisti stranieri e con l’estero". Il 1° gennaio 1959 è costituita la “Banca Galleani - The Anglo American Bank & C.” (Società accomandita semplice) composta da Federico de Galleani, Roberto de Galleani, Enrico de Galleani e Teresa Berto. Dal 29 dicembre 1978 la "Banca Galleani – The Anglo American Bank & C." opera nella nuova veste giuridica di società per azioni. In tale anno il personale della banca è di 58 elementi. Nel 1978, infine, viene acquistata dal Banco di Chiavari e della Riviera Ligure, nel quale viene incorporato l'anno successivo.


Sede legale

  • Alassio (SV) [Viale Mazzini]

Capitale sociale

  • [1908] 25.000 Lire italiane
  • [1927] 25.000 Lire italiane
  • [1 gennaio 1959] 53.000.000 Lire italiane
  • [1976] 165.000.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [1908] Ditta individuale [Anglo American Agency Bank]
  • [1920] Società in accomandita semplice [Anglo American Agency Bank]
  • [1927] Ditta individuale [Anglo American Agency Bank]
  • [giugno 1940] Ditta individuale [Banca Galleani – Ufficio Viaggi e Turismo]
  • [1945] Ditta individuale [Anglo American Agency Bank]
  • [1 gennaio 1959] Società in accomandita semplice [Banca Galleani - Tha Anglo American Bank & C.; notaio Airaldi Emanuele di Savona.]
  • [29 dicembre 1978] Società per azioni [Banca Galleani – The Anglo – American Bank di Galleani Enrico & C.]

Categoria bancaria

  • [1908] Ditta bancaria [Anglo American Agency Bank]
  • [1920] Ditta bancaria [Anglo American Agency Bank]
  • [1927] Ditta bancaria [Anglo American Agency Bank]
  • [1940] Ditta bancaria [Banca Galleani – Ufficio Viaggi e Turismo]
  • [1 gennaio 1959] Ditta bancaria [Banca Galleani - Tha Anglo American Bank & C.]
  • [29 dicembre 1978] Società ordinaria di credito [Banca Galleani – The Anglo – American Bank di Galleani Enrico & C.]

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 6100, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle Aziende di Credito, pratt., n. 6102, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Relazioni e Bilanci
    pratt., 971, doc. 21

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1950-1951, Roma, 1951)
  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1964-1965, Roma, 1965)

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 30 dicembre 2022