Mediocredito Ligure

Genova (GE)

Data di costituzione: 20 novembre 1954

Data di incorporazione: 1 febbraio 1994

Genova (GE)

Altre denominazioni

  • Istituto di credito per il finanziamento a medio termine alle medie e piccole imprese della Liguria [20 novembre 1954]
  • Mediocredito Ligure [1 gennaio 1992] - [Rogito notaio G. Sciello di Genova]

Nei primi mesi del 1954 un comitato si fa promotore della creazione dell'Istituto di credito per il finanziamento a medio termine alle medie e piccole imprese della Liguria. Tale comitato è composto dalle tre Casse di Risparmio di Genova, di Savona e di La Spezia. Il fondo di dotazione iniziale è di 50 milioni di lire, ripartito fra gli istituti partecipanti: Cassa di Genova, 25 milioni, Cassa di La Spezia 6 milioni, Cassa di Savona 19 milioni. Il 20 novembre 1954 l'Istituto di credito per il finanziamento a medio termine alle medie e piccole imprese della Liguria viene quindi costituito a Genova. Si tratta di un ente di dititto pubblico che ha per scopo "la concessione di crediti a medio termine alle medie e piccole imprese, al fine di mettere in valore risorse economiche e possibilità di lavoro nel territorio della Liguria" (art. 4 dello Statuto). Il primo Consiglio di amministrazione ha presidente Armando Colombo e vicepresidente Flaminio Buraggi. Nel 1957 vi è aumento capitale da 50.000.000 a 200.000.000 lire di cui: 100.000.000 Cassa di Genova, 55.000.000 Cassa di Savona e 45.000.000 Cassa di La Spezia. Un ulteriore aumento di capitale avviene nel 1960, quando il fondo di dotazione è portato a 400.000.000 lire di cui: 200.000.000 Cassa di Genova, 110.000.000 Savona e 90.000.000 La Spezia.
Sono gli anni del boom economico e l'Istituto finanzia le attività produttive delle imprese che stanno investendo in tutto il territorio regionale. Il ruolo dell'Istituto rimane fondamentale nell'economia ligure per i decenni successivi. Con atto notarile del 25 novembre 1991 l'Istituto di credito per il finanziamento a medio Termine alle medie e piccole imprese si trasforma, con effetto dal 1 gennaio 1992, in societa' per azioni assumendo la denominazione sociale di Mediocredito Ligure - S.p.a. Successivamente, il 1 febbraio 1994 il Mediocredito Ligure è incorporato in Banca Carige spa - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia.


Sede legale

  • Genova (GE)

Capitale sociale

  • [20 novembre 1954] 50.000.000 Lire italiane
  • [11 novembre 1957] 200.000.000 Lire italiane
  • [21 aprile 1960] 400.000.000 Lire italiane

Forma giuridica

  • [20 novembre 1954] Ente diritto pubblico
  • [1 gennaio 1992] Società per azioni

Categoria bancaria

  • [20 novembre 1954] Istituto di credito di diritto pubblico

Fonti archivistiche

  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle aziende di credito, pratt., n. 9309, fasc. 1 e fasc. 2
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle aziende di credito, pratt., n. 15261, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle aziende di credito, pratt., n. 15262, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle aziende di credito, pratt., n. 15263, fasc. 1
  • ASBI - Archivio storico Banca d'Italia (Roma)
    Fondo Banca d'Italia, sottofondo Vigilanza (1926-1961)
    Vigilanza sulle aziende di credito, pratt., n. 15264, fasc. 1

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993 (1964-1965, Roma, 1965)

Soggetto incorporante

· Banca Carige Spa

Albero genealogico

Autore: Luciano Maffi | Ultima modifica: 30 dicembre 2022