BiverBanca

Vercelli (VC)

Data di costituzione: 23 novembre 1994

Data di incorporazione: 2021

Vercelli (VC)

BiverBanca viene costituita il 23 novembre 1994 mediante fusione per unione della Cassa di Risparmio di Biella S.p.A. (fondata nel 1856) con la Cassa di Risparmio di Vercelli (fondata nel 1851). Tre anni dopo il 55% delle azioni Biver Banca passa dalla Cassa di Risparmio di Biella e Cassa di Risparmio di Vercelli alla Banca Commerciale Italiana, poi Banca Intesa e infine Intesa Sanpaolo. Nel 2007 quest'ultima cede le sue azioni al Monte dei Paschi di Siena (MPS) per 399 milioni di euro. L'anno successivo, grazie ad un aumento di capitale, arriva a detenere il 59%.
Nel 2010 Biverbanca acquista le filiali nel vercellese e biellese della Banca Antonveneta, controllata del Monte dei Paschi di Siena (MPS). Questo porta la banca toscana a controllare Biverbanca con una quota pari al 60,42%.
Il 28 dicembre 2012 Banca Monte dei Paschi di Siena cede le sue quote del capitale sociale di Biverbanca al gruppo Cassa di Risparmio di Asti per 203 milioni di euro con una clausola di dieci anni per la valorizzazione della quota posseduta da Biverbanca nella Banca d'Italia in seguito a una modifica del suo capitale sociale. Sei anni dopo la Cassa di Risparmio di Asti si accorda con le fondazioni azioniste di minoranza di Biverbanca, Fondazione Cassa di Risparmio di Biella con il 33,34% e Fondazione Cassa di Risparmio di Vercelli con il 6,14%, per la vendita delle residue partecipazioni nella controllata Biverbanca alla Cassa astigiana e relativo aumento di capitale. Tale operazione anticipa l'incorporazione di Biverbanca da parte della Cassa di risparmio di Asti (2021).


Sede legale

  • Vercelli (VC)

Capitale sociale

  • [2017] 124.560.677 Euro

Forma giuridica

  • [1994] Società per azioni

Categoria bancaria

  • [1994] Cassa di risparmio ordinaria

Fonti bibliografiche

  • ABI, Annuario delle aziende di credito e finanziarie, dal 1921 al 1993

Autore: Giacomo Lorandi | Ultima modifica: 09 gennaio 2023